Home

Obiettivi del trattamento osteopatico

Il trattamento Osteopatico CURA LA PERSONA; quindi tiene contocolonnavert sia dell’asse cranio sacrale, del sistema fasciale, di quello viscerale, di quello strutturale e del sistema emozionale. Cerca di risalire sempre alla causa dei meccanismi disfunzionali non soffermandosi al singolo sintomo. L’osteopata cerca di ripristinare la mobilità e la motilità , di ogni metamero corporeo, per preservare e mantenere l’equilibrio e la salute del paziente.

 

Come si articola la prima visita

In prima visita si effettuata

  1. Un’esaustiva valutazione della statica e della dinamica posturale in Stazione eretta, atta a evidenziare errata distribuzione dei carichi e Tipologia delle alterazioni muscolo-tendinee.
  2. Palpazione dei tessuti e dei ritmi fisiologici per costatare la severità e L’origine dei blocchi osteo-articolari e delle tensioni miofasciali.
  3. Prove funzionali globali, regionali e locali, test attivi e passivi a vari Livelli.
  4. Indagini sull’interessamento occlusale.

Alla fine raccogliendo tutti i dati evidenziati in fase anamnestica, l’Osteopata è in grado di individuare una causa scatenante e un percorso disfunzionale che ha portato al manifestarsi di una sintomatologia.

Sulla base di tutto quello detto sopra l’Osteopata può sviluppare un piano di trattamento osteopatico specifico a adatto ad ogni paziente.

viscerale           strutturale           craniosacrale